Calcolo del Lungo Computo  
  1 Kin = 1 Kin   = 1   Giorno        
  20 Kin = 1 Unial   = 20   Giorni        
  18 Unial = 1 Tun   = 360   Giorni        
  20 Tun = 1 Katun   = 7200   Giorni = 19.7 Anni  
  20 Katun = 1 Baktun   = 144000   Giorni = 394.2 Anni  
  13 Baktun = 1 Era   = 1872000   Giorni = 5125.2 Anni  
                           
 
Ogni Ciclo del calendario Maya quindi era composto da 1872000 giorni circa 5125 anni o meglio rivoluzioni complete della terra intorno al Sole.
I Cicli del calendario Maya (o Ere) erano 5 (Era dell' Acqua - Era dell' Aria - Era del Fuoco - Era della Terra - Era dell' Oro).
Attualmente siamo nella 5° Era che finirà appunto il 21 Dicembre 2012.
Le Ere del popolo Maya erano 5 perchè dopo esattamente 5 cicli il nostro asse terrestre ritorna alla stessa posizione iniziale della sua precessione astronomica che appunto dura all'incirca 25626 anni o rivoluzioni intorno al sole:
(1872000 giorni di una Era   x   5 = 9360000 giorni = 25626 anni).
Da notare che un angolo giro precessionale di 360 gradi è divisibile per 5 e da come risultato 72 gradi che è il tempo esatto di un Ciclo (1872000 giorni) nel calendario Maya.
Da notare inoltre che un grado dell' angolo giro precessionale corrisponde circa a 71.5 anni e 5,5 gradi invece corrispondono ad un Baktun (144000 giorni).
 

 

Calcolo del Ciclo Tzolkin

Il ciclo Tzolkin, lungo 260 giorni, era un calendario religioso basato su due cicli più brevi, uno di 13 giorni e un altro di 20. La combinazione di questi due cicli formava un ciclo di 260 giorni (13×20 = 260), il ciclo Tzolkin appunto.

Ogni giorno entrambi i cicli avanzavano di uno. Il primo ciclo seguendo una sequenza numerata da 1 a 13. Il secondo seguendo una sequenza di nomi: Ahau, Imix, Ik, Akbal, Kan, Chicchan, Cimi, Manik, Lamat, Muluc, Oc, Chuen, Eb, Ben, Ix, Men, Cib, Caban, Etznab, Caunac.

La sequenza risultante era quindi: 1 Ahau, 2 Imix, 3 Ik, 4 Akbal, eccetera. Arrivati a 13 Eb si riprendeva a contare da 1, ma la successione dei nomi continuava: 1 Ben, 2 Ix, 3 Men, eccetera. Allo stesso modo, terminata la serie dei nomi con il 7 Caunac, si ripartiva da Ahau senza azzerare la numerazione: 8 Ahau, 9 Imix, 10 Ik, e così via. (Quindi i giorni con lo stesso nome non si succedevano con una numerazione progressiva, come accade nei calendari in cui i giorni sono raggruppati per mese, ma secondo la posizione che occupavano nel ciclo di 13 giorni, la sequenza quindi era: 1, 8, 2, 9, 3, 10, 4, 11, 5, 12, 6, 13, 7.)

I giorni con lo stesso nome e lo stesso numero si ripresentavano quindi dopo un intero ciclo Tzolkin, cioè ogni 260 giorni (essendo 260 il minimo comune multiplo tra 13 e 20).

 

 

Calcolo del Ciclo Haab

Il ciclo Haab, lungo 360 giorni, era un calendario civile legato al ciclo delle stagioni. Era composto da 18 "mesi" di 20 giorni, con i seguenti nomi: Pop, Uo, Zip, Zotz, Tzec, Xul, Yaxkin, Mol, Chen, Yax, Zac, Ceh, Mac, Kankin, Muan, Pax, Kayab, Cumku. A questi si aggiungevano 5 giorni chiamati Uayeb, con i quali si raggiungeva la durata di 365 giorni: questi 5 giorni erano considerati particolarmente sfortunati.

I giorni del mese erano numerati da 0 a 19: i maya infatti conoscevano l'uso dello zero, probabilmente secoli prima che venisse utilizzato indipendentemente in India.

Le date del ciclo Haab e quelle del ciclo Tzolkin ritornavano a corrispondere tra loro ogni 52 cicli Haab, pari a 73 cicli Tzolkin, pari a 18980 giorni: 18980 (quasi 52 anni), è infatti il minimo comune multiplo tra 365 e 260. Il giorno iniziale di questo periodo era il 4 Ahau (Tzolkin) 8 Cumku (Haab).